Vai al contenuto
La Novella Orchidea

Il futuro dell’eBook accessibile

Abbiamo già parlato in questo blog di accessibilità nell’articolo dedicato a fondazione LIA (Libri Italiani Accessibili). Nonostante sia da più di dieci anni che l’AIE (Associazione Italiana Editori) cerchi di sensibilizzare il pubblico su un tema così spinoso, solo nel 2025 vedremo (forse) un’evoluzione concreta verso l’accessibilità.

Il 17 aprile 2019, infatti, l’Unione Europea ha emesso l’European Accessibility Act (direttiva UE 2019/882), che detta i requisiti di accessibilità dei prodotti e dei servizi, compreso l’eBook. Il Decreto dovrebbe entrare in vigore il 28 giugno 2025, anche se per alcune disposizioni è già prevista una deroga al 2027. Gli eBook pubblicati prima della scadenza, inoltre, potranno essere distribuiti fino al 2030 senza obbligo di modifiche.

Le caratteristiche dell’eBook accessibile

Dal 1994 esiste il W3C (World Wide Web Consortium), un organismo internazionale che “sviluppa standard e linee guida per aiutare tutti a costruire un web basato sui principi di accessibilità, internazionalizzazione, privacy e sicurezza.” Anche l’ePub, il linguaggio con cui vengono sviluppati e distribuiti gli eBook, rientra negli standard tecnici stabiliti dal W3C.

Le caratteristiche che un eBook accessibile dovrà avere per rispettare il Decreto sono dunque basate sui quattro principi base stabiliti già nel 2009 dal W3C. Nello specifico, l’eBook accessibile deve essere percepibile da tutti i sensi, utilizzabile da chiunque, comprensibile nella struttura e solido nel tempo. Secondo l’European Accessibility Act, dal 2025 tutti i nuovi eBook dovranno:

1. garantire che i contenuti testo e audio siano resi fruibili in sincrono;
2. garantire che i file digitali non inficino il corretto funzionamento della tecnologia assistiva;
3. garantire il pieno accesso al contenuto, con una struttura che faciliti il flusso di lettura e impostazioni modificabili a seconda delle esigenze;
4. consentire riproduzioni alternative del contenuto (testuale, audio, visivo), secondo le caratteristiche dei quattro principi base stabiliti dal W3C;
5. garantire un corretto grado di informazione sull’eBook, tramite l’inserimento di metadati che ne specifichino anche il grado di accessibilità;
6. garantire che la gestione dei diritti digitali (DRM) non infici le tecnologie assistive.

Come creare un eBook accessibile

Il libro elettronico dovrà essere in tutto e per tutto navigabile a piacimento dall’utente. Forti colori di contrasto, formattazione modificabile, presenza di contenuti alternativi e punti di ancoraggio, eliminazione di caratteri speciali e così via, oltre alla possibilità di attivare il text to speech e l’inserimento obbligatorio di alcuni metadati specifici per l’accessibilità.

Anche per i più esperti, creare un eBook con tutti i requisiti non si prefigura un lavoro semplice. Per questo motivo, alcuni distributori hanno attivato servizi specifici per gli autori e le case editrici. StreetLib, a cui si appoggia La Novella Orchidea dal 2014, ha recentemente lanciato quella che potrebbe essere la migliore offerta sul mercato.

Attivando il piano unlimited della sezione Write (dedicata alla creazione da zero degli eBook), con 8,99 € mensili o 89,99 € annuali si avrà accesso anche alla nuova feature “Accessibilità”. In soldoni, sarà possibile creare un eBook accessibile da zero ed eseguire tutti i controlli necessari per analizzare il livello di accessibilità di file ePub già pronti. Qualora vengano rilevati problemi, il sistema integrato evidenzierà l’errore con una colorazione diversa in base al livello di gravità. Il tutto è predisposto per correggere in maniera automatica il problema (se possibile) o fornire indicazioni su come farlo in maniera manuale. Infine, la nuova AI generativa offre anche l’inserimento automatico di descrizioni alternative nelle immagini interne al libro elettronico.

Qualche riserva

Si stima che l’entrata in vigore dell’European Accessibility Act porterà beneficio a più di 80 milioni di persone nella sola Europa. Tuttavia, ci sono alcune difficoltà tecniche che potrebbero bloccare, almeno parzialmente, diverse pubblicazioni e distribuzioni.

Una di queste è sicuramente quella riguardante la gestione dei diritti digitali. Abbiamo già parlato qui di come i DRM abbiano sempre dato del filo da torcere al sistema bibliotecario digitale MLOL. 

Anche Amazon potrebbe avere i suoi problemi. Dall’anno scorso, l’applicazione “Send to Kindle” converte automaticamente gli ePub in KF8, ma il formato MOBI rimane valido per i libri elettronici a layout fisso, escludendo di fatto la possibilità di adottare in toto l’ePub 3 per la distribuzione di contenuti pienamente fruibili.

In effetti, sembra abbastanza improbabile che un fumetto o una graphic novel rispecchieranno mai a pieno i requisiti richiesti. Come fornire una riproduzione alternativa del contenuto, impostare un indice dettagliato o addirittura colorare il fumetto con toni a forte contrasto che siano in linea con le caratteristiche di accessibilità? Ma soprattutto, in che modo adeguare le pubblicazioni già esistenti?

Un timido tentativo era stato fatto nel 2018 da DramaBooks, associazione culturale impegnata nella realizzazione di opere multimediali accessibili. Nell’occasione era stato creato un “VoiceComic”, essenzialmente un radiodramma in cui le storie di un fumetto vengono raccontate tramite effetti audio, dialoghi e descrizioni al posto delle immagini. Il progetto, purtroppo, non sembra aver avuto un seguito concreto.

Speriamo che la spinta data dall’European Accessibility Act all’eBook accessibile non sia l’ennesimo buco nell’acqua per un formato che, grazie alle sue grandi potenzialità, avrebbe tutto il diritto di imporsi maggiormente in un mercato inclusivo.

 

Classicista di formazione, opero da nove anni nel campo della correzione di bozze, del copywriting e dello storytelling. Coordino tutte le pubblicazioni della collana "La Novella Orchidea" fin dalla sua fondazione e collaboro anche in altri progetti nell'area Social Media Marketing.

Articoli correlati

Vuoi leggere di più?
Con la nostra newsletter riceverai tutti gli aggiornamenti sulle ultime pubblicazioni e sulle promozioni che riserviamo ai lettori e alle lettrici de La Novella Orchidea.
Iscriviti